Ss scuola di specializzazione in beni archeologici di

Gli insegnamenti sono suddivisi in 5 ambiti disciplinari principali, per complessivi 70 CFU; ogni iscritto deve acquisire ogni anno i crediti relativi agli insegnamenti dei primi 3 ambiti e di uno a scelta tra il quarto e il quinto ambito. Al termine di ogni corso sono previste le prove di valutazione.

Il percorso di specializzazione si conclude con una prova finale 20 CFU che consiste nella discussione di una tesi di specializzazione. Il 24 aprile a partire dalle ore Il seminario,….

Jisoo blackpink instagram

Home Chi siamo. Generic selectors. Solo contenuto identico. Cerca nei titoli. Cerca nel contenuto.

Scorpio moon childhood

Search in excerpt. Cerca nei Post. Cerca nelle Pagine. Chi siamo.

Materialize css form template

Back Chi siamo. Back Il Consorzio La storia Le sedi. Back Trasparenza Privacy policy Contatti.

Scuola di Scienze Umanistiche

Back Corsi. Back Notizie. Back Orientamento. Back Progetto UNOrienta. Back Servizi. Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici. Vorrei ricevere:. Notizie e avvisi. Solo notizie. Solo avvisi.Per l'a. A breve ulteriori informazioni sulla pagina dedicata a tasse e contributi.

Cerca Cerca Chiudi. Persone Strutture Chiudi. La mia e-mail Studenti La mia e-mail Personale Chiudi. Facebook Twitter Linkedin Invia ad un amico. Iscrizioni, trasferimenti e laurea Lauree e Lauree Magistrali Insegnamenti Master universitari Dottorati di ricerca Scuole di specializzazione Corsi di alta formazione Summer e winter school Education progetti internazionali Formazione insegnanti Innovazione didattica. Cerca scuola di specializzazione. Scuola di specializzazione in Beni Storico Artistici.

Bando Sito della scuola. Obiettivi formativi La Scuola di Specializzazione in Beni Storico-Artistici prepara figure altamente qualificate negli ambiti della tutela, della gestione, della conservazione e della valorizzazione del patrimonio storico-artistico.

Requisiti e titoli di ammissione Alla Scuola si accede previo concorso di ammissione per esami e per titoli.

I suddetti requisiti di accesso devono essere posseduti al momento della scadenza del bando. Le lezioni sono organizzate in settimane intensive, usualmente con il ritmo di una al mese. Esame finale Gli specializzandi che abbiano superato l'esame teorico-pratico dell'ultimo anno saranno ammessi all'esame finale, consistente nella discussione di un elaborato originale sotto forma di progetto scientifico tesi di specializzazione.

Avvisi della scuola Tasse per l'a. Tasse e contributi.Le Oasi del Karakum lungo la Via della Seta. Per una ricostruzione del paesaggio attraverso lo studio del remote sensingRoberto Arciero. Dalla terza dinastia di Ur al periodo paleo-babilonese: la ceramica come elemento di interpretazioneEloisa Casadei. Archeologia funeraria ittita: testi ed evidenze archeologiche a confrontoMargherita Dallai. Il Paleolitico inferiore in Sicilia: revisione bibliografica, nuove ricognizioni ed analisi tecnologica delle industrie litiche della Sicilia occidentaleGiovanni Virruso.

Petelia lucana, Petelia romana: i risultati preliminari dalle ricognizioni archeologiche nella Crotoniatide settentrionaleIlaria Fabiano, Aglaia Piergentili Margani. Minervino Murge: studio delle dinamiche insediative di un centro daunioGiuseppe Ferlazzo. Erme efebiche e ginnasi. Tra contesto archeologico e fortuna iconograficaFrancesco Pio Ferreri. Resti faunistici da Monte Catalfaro: economia e alimentazione di un insediamento siculo nella valle del MargiRossana Scavone.

IV, Is. XMaria Sergi. Cappadocia from above. Paesaggi medievali della Sardegna centro-occidentale. Dinamiche insediative e organizzazione del territorio nel Montiferru meridionale e nel Campidano di MilisGiuseppe Maisola. Barcino: nuovi dati sulla necropoli visigota della cittadella episcopaleLaura Manganelli. Cittadella dei Maccari presso il pantano Roveto Noto. Alcune considerazioni topograficheRosario Pignatello. La Catacomba di Santa Lucia a Siracusa.

I prosumers e la partecipazione culturale. La co-creazione di valore culturale: invasionidigitali e siciliainvasaElisa Bonacini. Tradurre, adattare, narrare. Dalla Lettera al Gesto. Per informazioni sui costi delle spedizioni fuori Italia siete pregati di contattarci all'indirizzo email info bradypus. Creative Commons.

Università degli Studi di Napoli Federico II

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3. Archeologi in progress. XMaria Sergi Cappadocia from above.

ss scuola di specializzazione in beni archeologici di

Dinamiche insediative e organizzazione del territorio nel Montiferru meridionale e nel Campidano di MilisGiuseppe Maisola Barcino: nuovi dati sulla necropoli visigota della cittadella episcopaleLaura Manganelli Cittadella dei Maccari presso il pantano Roveto Noto. La co-creazione di valore culturale: invasionidigitali e siciliainvasaElisa Bonacini Tradurre, adattare, narrare. Teorie, esperienze e divulgazione Archeologia sperimentale come strumento di ricercaLara Comis Dalla Lettera al Gesto.

Titolo: Archeologi in progress. Copyright: Creative Commons.Carlo Varaldo Durata: Biennale Sito web: www. In caso di mancata copertura del numero dei posti disponibili per uno dei curricula, questi potranno essere utilizzati per gli idonei degli altri curricula. Gli esami di ammissione hanno luogo nella prima quindicina di novembre.

Prefisso 011

La Scuola si propone di formare specialisti con uno specifico profilo nel settore della tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio archeologico. La formazione consente di approfondire la preparazione scientifica nel campo delle discipline archeologiche e fornisce le competenze professionali finalizzate alla tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio archeologico. La Scuola ha durata di due anni accademici. Il Consiglio della Scuola delibera ogni anno quali insegnamenti attivare, nel rispetto delle norme di legge e delle regole indicate.

Gli esami di passaggio si svolgono in due sessioni autunnali tra ottobre e dicembre. Gli specializzandi devono presentare allo Sportello Studenti il piano di studio, approvato dal Direttore della Scuola, entro il 15 gennaio di ogni anno. Le lezioni si svolgono normalmente fra gennaio e maggio e sono articolate in corsi intensivi di una settimana al mese, salvo variazioni che saranno comunicate. I corsi di insegnamento possono essere articolati in moduli. Esse sono previste per assenze documentate, inerenti a gravi problemi di salute o alla partecipazione a concorsi pubblici, a condizione, comunque, che tali assenze non pregiudichino, a giudizio del Consiglio, il raggiungimento di una valutazione annuale e di un giudizio finale positivi dello studente interessato.

Se si continua a navigare sul presente sito, si accetta il nostro utilizzo dei cookies. Per avere maggiori informazioni leggi la nostra This website or the third-party tools used make use of cookies to allow better navigation. The site is set up to allow the use of all cookies. If you continue to browse on this site, you agree to our use of cookies.

For more information read our Cookie policy. Obiettivi formativi e qualificanti La Scuola si propone di formare specialisti con uno specifico profilo nel settore della tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio archeologico. Norme didattiche La Scuola ha durata di due anni accademici.

Organizzazione del corso di specializzazione Le lezioni si svolgono normalmente fra gennaio e maggio e sono articolate in corsi intensivi di una settimana al mese, salvo variazioni che saranno comunicate.Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web.

Informativa privacy. Salta ai contenuti. Salta alla navigazione. A seguito del D. La didattica si avvale della consolidata esperienza scientifica e professionale maturata dai docenti in una moderna ottica interdisciplinare in risposta alle esigenze della conoscenza, della tutela, della valorizzazione e fruizione del rilevante patrimonio storico-culturale della regione. La Scuola. Bando di ammissione.

ss scuola di specializzazione in beni archeologici di

Normativa e regolamenti. Bacheca per gli specializzandi. Corsi di laurea. Corsi post laurea. Corsi di formazione finalizzata. Formazione insegnanti. Esami di stato. Ricerca avanzata…. Questo sito utilizza Cookie Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web.

Informativa privacy Ho letto e compreso questo messaggio Nascondi questo messaggio. Studenti Autocertificazioni Come fare per Consulta tutti i servizi.

Beni archeologici

Didattica Corsi di laurea Corsi post laurea Corsi di formazione finalizzata Formazione insegnanti Esami di stato. Avvisi e notizie per le Scuole di specializzazione Proroga del pagamento della seconda e terza rata a.

Uniba Brindisi Uniba Taranto.Il Castello di Nicastro. Fotointerpretazione archeologica: il caso del territorio compreso tra il fiume Fuorni e il fiume Tusciano Salerno- Pontecagnano. Sala Consilina: analisi dei contesti funerari di VI e V secolo a. Vito dei Normanni Br : i sistemi di copertura. Guerrieri e atleti. Approcci e metodi. Alcuni ripostigli monetali dalla Grecia e la circolazione della moneta ateniese nel bacino mediterraneo tra V e IV sec.

Intonaci, stucchi e pavimenti del sito di Heraclea Minoa Ag. I reperti degli ambienti 5, 6 e 7 del blocco P. Il Parco Archeologico Naturalistico di Vulci nel quadro delle esperienze di gestione e di valorizzazione del patrimonio archeologico in Italia. Nuove ricerche sul complesso di Piscino di Piscopio VV : le evidenze ceramiche.

Carta archeologica di Brindisi e ricostruzione topografica della Via Traiana nel tratto Brindisi-Egnazia. Influenza della ceramica greca importata e di produzione locale sulla ceramica indigena della Sicilia orientale IX-VII sec. Vito al Sele Eboli-Sa.

Telegram jobs

Domenico ed altri contesti. Il palatium castri di Montella Av : intonaci policromi dallo scavo degli ambienti O e Q. La villa di Faragola Ascoli Satriano, Fg. Dallo scavo archeologico alla valorizzazione. Santa Maria delle Cinque Torri a Cassino. Analisi storico-architettonica e ricostruzione virtuale. La ceramica protogeometrica di produzione locale della Puglia meridionale.

Archeologia rupestre tra tardoantico e altomedioevo: le lame tra Monopoli e Fasano. Maria del Carmine. Lo scavo archeologico della Guastuglia a Gubbio: ricerca e valorizzazione di un sito urbano. Le peschiere marittime della costa tirrenica laziale e i dati provenienti dallo studio dei resti ittici da alcuni contesti del mondo classico.

Scavi Anfore adriatiche a Roma: rinvenimenti dagli scavi del nuovo Mercato Testaccio a Roma. Pausania e gli affreschi di Polignoto nella Lesche dei Cnidi a Delfi: problemi esegetici.

Valutazione del sito della Rocca di Cormontium Cormons, Go. Stesura del progetto, normativa regionale e finanziamenti. Elementi per una carta archeologica di Carovigno Br. Analisi delle terre sigillate.

I larari di Ercolano: proposta per un corpus e selezione di contesti scelti come testimonianza dei culti domestici.To browse Academia. Skip to main content. Log In Sign Up. Diana Neri. Federico Saccoccio. Autorizzazione tribunale di Bologna nr. Quaderni della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici adotta un processo di peer review. As far as the firedogs is concerned, the archaeological evidence in central and northern Italy seems to be fixed from the late Bronze Age, then their use increases during the early Iron Age up to the fourth century BC in Veneto and Tyrrhenian areas ; they are found more frequently in terracotta, sometimes finely decorated, but also in metal bronze and iron.

In Etruscan-Po Valley, clay firedogs have come from settlements of the Villanovan and Orientalizing periods; the presence of these objects has been attested in Bologna since the last century by several specimens decorated and not-decorated coming from the urban center; thanks to the findings related to the recent archaeological excavations and with the revision of old data, their number and distribution are now expanded.

Nel territo- ; Guidetti ; Taglioni infra. A questi si possono aggiungere gli autori delle schede di catalogo citati nelle note nel presente articolo con riferi- menti bibliografici.

Activemq purge topic

Ocnus 27 : ; doi: In chiusura si proporranno alcune osservazioni e considerazioni preliminari. Censimento dei reperti editi6 Inv. Forte grossolano di colore to di Caste- e inizi VII sec. Bologna Forte colore rossastro. Sul lato sommitale due solcature parallele longitudinali h 6,5 cm; lungh. Taglioni Frammento di pro- Riva Reno a.

ss scuola di specializzazione in beni archeologici di

Parte superiore di naso protome equina h 5,6 cm; largh. Parte superiore di naso protome equina h 5,5 cm; largh.

ss scuola di specializzazione in beni archeologici di

Parte superiore e naso parte del corpo di alare a protome equina, probabil- mente a base ret- tangolare. Neri Frammento di pro- Fondazza tome zoomorfa, in impasto di colore rossastro, con ani- male crestato un grifo o un equino?

Frassinago pieno VII sec. Mattone parallele- a. Mattone di forma parallelepipeda a sezione rettangolare con profonde solca- ture sulla superficie superiore. Probabile termi- a.


One thought on “Ss scuola di specializzazione in beni archeologici di

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *